Sabato, 11 Gennaio 2014 08:03

PETIZIONE INDIRIZZATA AI SOCI COOP

 

COOP ITALIA: Chiediamo un prezzo TRASPARENTE, realmente SOSTENIBILE per i produttori agricoli e per i braccianti

 

Le cronache dei noti e gravissimi fatti del gennaio 2010 a Rosarno hanno fatto il giro del mondo, scosso profondamente l'opinione pubblica, svelato i retroscena dell'agro-business, delineato le responsabilità dello Stato italiano e della GDO, che determina il prezzo di acquisto ai produttori; un prezzo che i piccoli contadini sono costretti a subire e le medie-grandi imprese sostengono con l'abbattimento dei costi di manodopera. Molte le promesse e i proclami, pochi i fatti: dopo quattro anni da quella rivolta, di questo sistema poco è cambiato. Migliaia di persone continuano ancora a lavorare nelle campagne italiane per quattro soldi sotto la costante minaccia della Bossi-Fini, del padrone e dei suoi caporali, e di una guerra tra poveri alimentata dalla crisi. Si sopravvive nascosti o nelle poche tendopoli, e si muore di freddo, al lavoro o sotto una macchina nel buio delle campagne. E Questa non è Rosarno, è l’Italia. Come consumatori e soci Coop NON vogliamo renderci complici, con i nostri acquisti, di un sistema economico che provoca POVERTA', ILLEGALLITA' e SFRUTTAMENTO. VOGLIAMO SAPERE QUANTO VENGONO PAGATI DALLA COOP AI PRODUTTORI I PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI PROVENIENTI DALLE CAMPAGNE ITALIANE.

VAI AL LINK PER FIRMARE LA PETIZIONE!

 

http://www.change.org/it/petizioni/coop-italia-chiediamo-un-prezzo-trasparente-realmente-sostenibile-per-i-produttori-agricoli-e-per-i-braccianti

Iscriviti alla newsletter